Archivi categoria: Viaggio

Le meravigliose Cicladi

Le Cicladi: una vacanza da sogno
Nel cuore del mar Egeo, al largo della costa greca, è situato l’arcipelago delle Cicladi, che comprende le isole greche per eccellenza, caratterizzate dalle loro spiagge paradisiache e dalle loro casette bianche con i tetti blu. L’arcipelago si compone di oltre 200 isole, tra le quali solo una ventina rappresentano la meta preferita dei turisti che desiderano viaggiare nelle isole Cicladi per trascorrere una vacanza indimenticabile all’insegna della bellezza dei capoluoghi e dei paesaggi. Il clima che contraddistingue il territorio è caratterizzato da temperature miti in inverno e relativamente contenute durante la stagione estiva, durante la quale raramente si superano i 30 gradi centigradi. I periodi più belli nei quali godere appieno la bellezza di queste isole sono i mesi di maggio e in settembre, durante i quali è possibile vivere le spiagge e le cittadine più belle evitando l’affollamento della piena stagione.Le isole più belleNel citare le isole più belle che compongono le Cicladi non si più non cominciare con la famosa Santorini, situata al limite dell’arcipelago. La flora è quella caratteristica del territorio del Mediterraneo, caratterizzata da una rigogliosa vegetazione e da terreni fertili ospitanti distese di ulivi e di piante di agrumi. Thira, il capoluogo dell’isola, si configura come il caratteristico villaggio bianco delle cartoline, inerpicato sulle rocce a strapiombo sulla caldera dell’antico vulcano. Le spiagge dell’isola, poi, rivestono tutti i colori possibili: da quelle nere e vulcaniche di Perissa e Kamari, alla Spiaggia Rossa e quella Bianca situate più a sud, nei pressi di Akrotiri.
Insieme a Santorini, tra le Cicladi del sud, troviamo Naxos e Paros, entrambe di una bellezza sconvolgente.
Naxos è la più grande e la più incontaminata di tutto l’arcipelago, caratterizzata da lunghe e sinuose spiagge di sabbia dorata, prima tra tutte quella di Ag. Prokopios, considerata dall’ente del turismo della Grecia una delle 7 spiagge più belle di tutta la nazione. Importanti sono anche le spiagge di Plaka, la più amata dai surfisti e Mikri Vigla, più selvaggia e scenografica. Dopo un pomeriggio passato tra la sabbia e le calette, l’ideale è perdersi tra le caratteristiche viuzze della Chora, il cuore della capitale dell’isola, Naxos Town.
Celebre fin dai tempi antichi per il bianco dei suoi marmi e il verde della sua vegetazione, Paros si configura come una delle isole più allegre e frizzanti di tutto l’arcipelago, specialmente grazie alla vivacità di Parikia, il porto più frequentato di tutte le Cicladi, con i suoi balconi fioriti e i colori accesi delle porte e delle finestre che contrastano col bianco delle case. Anche per quello che riguarda le spiagge, Paros non ha niente da invidiare alle isole citate in precedenza. Da Punga Beach a Faranga Beach fino a quella più a sud di Santa Maria, che si configura come il vero e proprio centro della movida dell’isola, tutte sono accomunate dai paesaggi suggestivi e dalle acque cristalline.

Inconvenienti di viaggio

Viaggiando è possibile vedere nuovi luoghi e conoscere le diverse culture che fanno parte della popolazione di tutto il mondo. Capita però che durante il viaggio si hanno dei piccoli inconvenienti che spesso indispongono il viaggiatore e non permettono di poter proseguire il viaggio come si era programmato. Tra le cause che determinano una vacanza rovinata rientra l’annullamento del volo, in questo caso il passeggero, di cui volo è stato cancellato, può richiedere un risarcimento da parte della compagnia aerea. Bisogna però fare attenzione perché se il volo cancellato è stato però annunciato in tempo, non è possibile richiedere un risarcimento ma semplicemente un rimborso delle spese che si sono affrontate per l’acquisto del biglietto aereo. Se l’inconveniente ha creato dei danni al cliente però il rimborso deve essere eseguito, ed è sempre preferibile rivolgersi agli enti che all’interno dell’aeroporto guidano il viaggiatore nella compilazione dei documenti utili al rimborso. L’agenzia quindi propone al proprio assistito tutti le soluzioni per poter ricevere un compenso pecuniario in base al disturbo che gli è stato arrecato e che distanza avrebbe percorso con il volo che non gli è stato permesso di effettuare. Al termine delle pratiche che devono essere compilate inserendo i dati personali del cliente, i dati del volo e il biglietto acquistato, è possibile richiedere un rimborso da ottenere entro i due anni dalla cancellazione del volo. Quando invece il volo subisce un ritardo, la compagnia aerea deve assistere il proprio cliente affinché l’attesa non diventi estenuante. Se si intende effettuare un reclamo, bisogna sin da subito capire come gestire la situazione e che tipo di documentazione bisogna presentare. Gli inconvenienti quindi durante i viaggi non mancano mai, ma quando si effettua un volo, che esso sia breve o lungo, il bagaglio è fondamentale. Capita però che dopo l’arrivo la valigia venga persa, smarrita o danneggiata, in questi casi l’unica possibilità è affidarsi ad un’agenzia per la tutela del viaggiatore, così da riuscire a capire come, e con quale tempistica, è possibile denunciare il fatto o richiedere un risarcimento. Bisogna sin da subito presentarsi allo sportello “Lost and found”, ovvero lo sportello che si occupa degli oggetti smarriti. L’agenzia per la tutela del viaggiatore si metterà a servizio del cliente aiutandolo a compilare il Pir, e a presentare anche il biglietto aereo e tutti dettagli della valigia, così da poter ritrovare il proprio bagaglio o avere un risarcimento monetario su eventuali danni, dovuti dallo scorretto trasporto, e smarrimento del proprio bagaglio.

Cefalonia, estate 2015!

Natale, freddo, capodanno e ancora freddo, nonostante tutto ciò c’è chi pensa già all’estate e alle vacanze estive, smanetta già da un po’ su vari siti per cogliere l’offerta migliore per la meta più ambita dell’anno, si cercano offerte di tutti i tipi, si calcolano spese di trasporto, volo aereo, traghetto, auto, nulla viene lasciato al caso. Molte persone come regalo di natale si impacchettano una bella vacanza verso qualche meta turistica estiva, senza pesare al freddo che c’è fuori, perché non prenotare già per l’estate e pensare ad una bella vacanza greca in Cefalonia, immaginarsi sdraiati su un lettino su una spiaggia bianca, il mare cristallino, il sole che ti riscalda la pelle e le brezza marina ti accarezza il viso mentre sorseggi un ben drink alla frutta.
Basta una frazione di secondo per deciderti a prenotare, basta voltare un po’ lo sguardo alla finestra e vedere il tempaccio all’orizzonte che si dirige verso la tua casa, la gente incappucciata fino alla testa che si sbriga per mettersi al riparo, la temperatura in casa sta calando perché ti accorgi che il fuoco nel camino si sta spegnendo. E allora, eccolo il segnale, è ora di prenotare, è il momento di prendere la carta di credito e regalarti una bella vacanza in Grecia.
Cefalonia è una delle tante isole della Grecia, per la precisione la maggiore delle isole Ionie, meta di tantissimo turisti soprattutto nel periodo estivo, che invadono le isole e i boschi, essendo un’isola principalmente montuosa e piena di boschi, ma l’attrazione turistica per eccellenza sono le grotte di Draken e le Katavothres, ovvero dei canali sotterranei naturali, che si trovano ad Argostoli.
La città di Cefalonia, è meta ambita per molti giovani, ma è adatta anche alle famiglie e a chi desidera passare un estate nel completo relax, allontanandosi anche se per poco, dal caos cittadino, dalla routine e dallo stress di ogni giorno. La città offre innumerevoli spiagge incantevoli, dalla sabbia bianca e dal mare di un bellissimo azzurro e dall’acqua talmente trasparente da poter ammirare i fondali e le varie creature che li abitano. Cefalonia non è solo spiaggia e mare, ma è un vero concentrato di divertimento dove si può scegliere il tipo di locale, baretto e discoteca che si voglia, ad ogni ora del giorno e della notte ci si può divertire a tempo di musica senza nessun problema, e se non si vuole andare ne al mare e ne a ballare, per chi ha scelto di villeggiare a Cefalonia non ci sono problemi, il panorama greco offre degli spettacoli naturali da togliere il fiato, grotte e insenature nella roccia. Luogo di transito durante le guerre, sull’isola si trovano molti reperti storici lasciati lì durante la seconda guerra mondiale.

Voglia di partire per Ibiza

È difficile concentrarsi a lavoro o all’università quando si ha in testa di partire, il pc, i documenti e le lezioni da seguire sembrano delle montagne impossibili da superare, vorresti solo chiudere tutto, abbandonare ogni cosa, prendere l’indispensabile e partire, magari prendere un aereo per le Baleari, prenotare un appartamento on line ad Ibiza e partire.
A volte la nostra mente ci gioca brutti scherzi, ci prende in giro sui nostri più cari desideri e ci illude che la cosa stia accadendo proprio in quel momento, non ci da il tempo di goderci un po’ di quel momento che ci riporta in un attimo alla realtà, facendo aumentare la voglia incontrollata, di esaudire quel nostro grande desiderio di partire.
Fuori il tempo no è dei migliori, qualche fogliolina sugli alberi è ancora bagnata dalla tempesta della notte precedente, gli uccellini cercano riparo sotto ai cornicioni dei palazzi, ma li guardi e li invidi da morire, loro sono liberi, posso volare dove e quando vogliono senza problemi, un po’ di pioggia li può tenere fermi per qualche ora ma dopo possono ripartire per il loro indimenticabile viaggio chissà verso quale luogo incantato.
Cerchi di distrarti e cerchi di distogliere l’attenzione su quel fantastico ma impossibile pensiero di partire, ma ogni cosa ti riporta a ripensarci, una canzone particolare alla radio, una foto su qualche social network, un racconto di una vacanza memorabile descritto da un gruppetto di ragazzi seduti poco distanti da te.
Sembra che ogni cosa attorno a te ti dica di mollare tutto e partire, non credi ai segnali, ma qualcosa in questo momento ti sta facendo pensare il contrario, sei combattuto ma alla fine decidi, e mentre ti alzi, saluti tutti e spieghi le tue motivazioni, ti chiedi se stai facendo la cosa giusta, se ne vale la pena, ma forse le tue gambe sono più convinte di te e sanno cosa stanno facendo, perché in un attimo ti ritrovi in auto, in treno, con un biglietto tra le mani per quella meta che hai sempre desiderato.
Sei pronto a partire e a viverti al meglio questa fantastica avventura sperando che al ritorno non ti ritorni quella malinconia e quella voglia di ripartire e rimollare tutto.

Inverno ad Ibiza

Chi ha detto che Ibiza è una meta solo estiva e non la si può godere anche in inverno? Certo nel periodo estivo c’è molto più divertimento e tanta gente proveniente da tutto il mondo, sceglie come meta questa bellissima, unica e particolare isola delle Baleari, ma perché non fare qualcosa di diverso?, una vacanza particolare, farsi un weekend all’insegna della scoperta e dell’avventura e accompagnati anche da un po’ di bella musica.
Molti, per il periodo delle vacanze invernali, scelgono un luogo caldo quando qui c’è il freddo e la pioggia e preferiscono, naturalmente, il costume e il caldo del sole al maglioncino e agli stivali per la pioggia, ma Ibiza è un posto incantato e fiabesco tutto l’anno, e lontano dal periodo di piena lo è ancora di più.
Chiusi i locali estivi, partiti anche gli ultimi vacanzieri, l’isola non si ferma, ma sa come continuare, si prepara per l’inverno, in fin dei conti è sempre l’isola del divertimento, aprono i locali al chiuso, i bar e i lounge bar attaccano all’ingresso e in giro per la città, le locandine con il programma settimanale, fatto di musica, drink, qualche cioccolata calda e tante risate e divertimento tra amici.
Ma anche il panorama non è da meno, si sa che il mare d’inverno ha il suo perché, è uno spettacolo romantico, le onde si infrangono sugli scogli, la sabbia bagnata, il cielo di un tono grigiastro ma incantevole e con qualche nuvola in lontananza sono avvolti da una magia inspiegabile. La città antica richiusa e protetta dalle cinte murarie, qualche casetta isolata nella campagna, ha quel qualcosa che ci ricorda casa, un paesaggio, un profumo, ma forse è solo perché è unica come casa.
Basta poco per vivere un’avventura indimenticabile, basta un volo, magari anche di sola andata, un appartamento ad Ibiza dove riposarsi e tanta vogliamo di viaggiare e scoprire posti nuovi, poco conosciuti o particolari da lasciarci un segno.
L’inverno è lungo e magari si aspetta con ansia la primavera e si sogna un’altra estate stupenda come quella appena passata, ma godiamoci il presente, godiamoci quello che offre tutto l’anno questa inconfrontabile isola, godiamoci l’inverno e godiamoci Ibiza.