Tutti gli articoli di Admin learningh Holidays

Perché fare email marketing è importante se hai un’azienda

Gestire un’azienda restando al passo con i tempi non è sempre una cosa facile, soprattutto per un mondo che procede ad una velocità sempre più difficile da sostenere.

Il web è sicuramente il principale responsabile della velocità dei cambiamenti e ti fornisce sempre più modi, metodi, canali e possibilità per poterti avvicinare ai tuoi clienti più fedeli, ai clienti che ancora non sanno di avere bisogno proprio della tua soluzione e molto altro.

In questo articolo scoprirai quali sono i vantaggi di utilizzare l’email marketing all’interno della tua azienda, che sia per attirare nuovi clienti e premiare quelli che hanno già creduto in te in passato.

Se ti interessa restare costantemente informato su tutte le novità e curiosità del digital marketing e non solo, segui E-commerce Growth: il marketing non avrà più segreti per te!

È un metodo meno invasivo per continuare a parlare con loro

A prescindere da quanto sia perfetto il prodotto o servizio che proponi alle persone, essere sempre presenti per loro e farli sentire considerati dopo il momento dell’acquisto è fondamentale per prendersi cura di loro, per proporgli altri prodotti/servizi di cui possono aver bisogno, o semplicemente per ricevere un feedback sulla loro esperienza (di cui troverai un approfondimento più avanti) le email sono uno strumento fondamentale per cercare di instaurare una relazione solida con le persone che hanno creduto in te, o per raggiungere persone che, incuriosite dalla possibilità di ricevere una tua comunicazione, possono convincersi e pensare di dare una possibilità ai tuoi prodotti proprio per questa ulteriore interazione.

È un metodo decisamente meno invasivo delle telefonate eseguite dai call-center, che possono disturbare o intercettare il cliente in momenti in cui non ha la possibilità di ascoltarti.

Puoi chiedere ai tuoi clienti come migliorare

Ci sono molti modi per chiedere ai propri clienti come migliorare la soluzione che offriamo loro, ma molti di questi, soprattutto i metodi tradizionali e offline, sono costosi, lunghi e difficili da replicare brevemente nel tempo. Grazie ad una strategia di email marketing efficace, è possibile pianificare delle comunicazioni di richiesta feedback periodicamente e disporre costantemente di utilissimo materiale che puoi decidere quando e se adoperare per cucire la tua soluzione ulteriormente su misura delle esigenze dei tuoi clienti

Segmentare la comunicazione

Sei già a conoscenza di quanto sia importante comunicare con i tuoi clienti, potenziali e non. Implementare un metodo di comunicazione con i clienti tradizionale, come una telefonata, o una serie di interviste face-to-face può rendere molto difficile l’attività di rivolgere il giusto messaggio al giusto cliente.
La comunicazione che dovrebbe ricevere un tuo cliente fidelizzato che non acquista da un po’ di tempo dovrebbe essere diversa da quella che rivolgeresti ad un nuovissimo cliente che ha appena effettuato un acquisto.

L’email marketing ti consente di direzionare il giusto messaggio al giusto pubblico in poche semplici mosse, creando segmenti di pubblico profilati che riceveranno, nello stesso momento, la comunicazione giusta al momento giusto. 

Ora che conosci i principali vantaggi legati all’utilizzo dell’email marketing per la tua azienda, ricorda sempre che per implementare questo canale di marketing è necessario possedere le opportune conoscenze teoriche e pratiche, per evitare errori grossolani, incidenti comunicativi e di utilizzare un timing sbagliato per parlare ai tuoi clienti, creando un effetto boomerang da evitare a qualsiasi costo.

Cambia il profumo come cambiano le stagioni

Il profumo è l’accessorio indispensabile al quale nessuno riesce a rinunciare.
È quel dettaglio invisibile che precede il nostro arrivo.
Perfetto sempre, in ogni stagione, per molti è davvero un tocco immancabile sempre.
Ma sapevi che i profumi possono essere abbinati alle stagioni? Bada bene, non esiste una regola universale che permette di utilizzare un profumo specifico per ogni periodo dell’anno, puoi tranquillamente utilizzare lo stesso profumo per tutte le stagioni, ma cambiarlo non guasterebbe. Adattare però i profumi di Jolie Profumerie al cambio delle stagioni è l’ultima tendenza. Questo succede perché in base alle stagioni il nostro olfatto si adatta a sapori e fragranze diverse. Ecco allora che si preferiscono profumi che si sposano meglio alla stagione che ci circonda. Si preferisce utilizzare fragranze che si fondono al meglio con la stagione che viviamo. Ma scopriamo come si abbinano i profumi alle stagioni, quali sono le regole e le fragranze preferite.

4 stagioni 4 fragranze 

Quattro profumi per quattro stagioni? 

Non è proprio così, ma ci sono sicuramente delle profumazioni più adatte di altre soprattutto durante le stagioni che si alternano.
Ecco perché si parla di profumi diversi per ogni stagione. 

Ad ogni mese, la natura ci pone di fronte a profumazioni dalle intensità diverse. Toni e sapori che caratterizzano quello specifico periodo dell’anno.
Ecco, la scelta del profumo si basa proprio su questo.
Per questo motivo abbiamo sentito spesso parlare dei famosi 4 profumi per le 4 stagioni.

Durante i mesi invernali, ad esempio, siamo costantemente alla ricerca di profumi che ci coccolano, che ci avvolgono e ci rasserenano. Parliamo dunque di fragranze dolci e intense, quelle preferite dei mesi invernali.
I profumi preferiti dell’inverno sono caldi e sono quelli del muschio. Anche le fragranze dolci come i profumi alla vaniglia vanno per la maggiore in questo particolare periodo dell’anno.

In primavera invece le esigenze cambiano. 

Il profumo non è più solo intenso ma si adatta al rifiorire della natura. Le temperature si alzano, le giornate si allungano e gli odori si intensificano. 

La rosa, il mughetto leggero e fresco, sono i preferiti della primavera, quindi profumi che si abbinano meglio alla stagione dei fiori. 

Per l’estate invece sì sa, si punta alla freschezza sempre e questo avviene anche con i profumi, quindi via alle tonalità marine che puntano alla freschezza, che ricordano la brezza marina, l’immensità delle giornate estive e il venticello fresco della sera.

E per l’autunno invece?
Si ritorna un po’ ai profumi delicati e meno carichi, simili a quelli della primavera.
Parliamo dunque di fragranze lenitive, quelle dolci che sembrano coccolarci. 

E tu, che profumo di stagione sei?

Top a fascia: perché sceglierli

Il top a fascia è un intramontabile classico che, dal 2021, cavalca l’onda dei must have da indossare l’estate e per le feste post spiaggia come quello di Sand Bikini. Visita il sito https://www.sandshop.it/it/ e troverai i modelli più desiderati di quest’anno.

I top a fascia sin dagli anni ‘90 sono indossati da star hollywoodiane, cantanti ed è ritornato in tutto il suo glamour rivisitato ma pur sempre lo stesso!

Prima di scegliere quale modello indossare è fondamentale prendere in considerazione tutte le varie fisicità a cui è adatto ed anche in base alle situazioni in cui dovrà essere indossato.

È un modello che prevede la copertura solo del seno lasciando scoperto ombelico e tutto il resto della vita ed è per questo che per renderlo elegante, il consiglio è di abbinarlo a gonna o con un jeans a vita alta per evitare di risultare volgari e rendendo il look molto più portabile. 

Questi tipi di outfit, possono essere indossati anche dalle ragazze formose abbinando forme morbide come gonna o pantalone per non mettere in maniera eccessiva in risalto il seno. Seleziona, ad esempio, pantaloni a palazzo o gonna a tulipano o a ruota e potrai tranquillamente abbinarli anche ad eventi importanti come cerimonie dove sarai bellissima e bon ton! Mentre le ragazze più magre potranno optare per mettere in risalto la vita con modelli più lunghi ed aderenti. 

Uno dei consigli è abbinare questo capo d’abbigliamento anche senza denudarti obbligatoriamente: indossalo sopra una camicia, una t-shirt o una canotta dalle grandi bretelle ed aderente per ottenere un look ricercato e da veri cool!

I modelli

Tra i vari top a fascia, due sono i modelli più desiderati di quest’anno: il top bralette ed il top choker.

Il top bralette è un modello stra-chic! Una rivisitazione del solito top a fascia che ti trasmette eleganza ed un allure senza tempo indossando questo modello non solo in spiaggia ma anche in città, la sera in particolar modo magari abbinato ad una camicia in lino o con una giacca con un taglio maschile, perfetta per uno stile metropolitano!

Il top choker, invece, lo si può trovare anche non per forza associato a questa tipologia di collana, ma che richiama un taglio direttamente del capo d’abbigliamento. Un solo capo che ti rende glam, sexy e raffinata grazie al taglio esotico che richiama questo modello. Abbina questo capo sempre ad una camicia o ad una blusa per renderlo più serioso in occasioni importanti o indossalo da solo con un pantalone a vita alta!

I cereali in estate? Si può

Amanti dei cereali e appassionati della buona cucina, non temete l’estate!

Si sa che la stagione più calda dell’anno modifica il comportamento alimentare di tutti e il caldo torrido sicuramente non aiuta!
Ma i cereali e i legumi Bioitalia sono perfetti per ogni stagione dell’anno.
I cereali sono alimenti molto importanti per la nostra alimentazione perché contengono tutti i principi nutrizionali giusti adatti al nostro fabbisogno. 

Ogni stagione porta con sé dei frutti e delle pietanze con stagionalità specifiche, rispettarle è davvero importante e serve a garantire un’alimentazione sana e completa.
Nella maggior parte dei casi è opinione diffusa che i cereali siano specifici della stagione calda, forse perché amiamo portarli in tavola sotto forma di zuppa combattendo il freddo.

Il cibo caldo, le ricette invernali forse sono quelle più conosciute.
Ma lo stesso succede d’estate. I cereali sono importanti sempre e hanno un ruolo fondamentale sia d’estate che d’inverno.
Parliamo dei protagonisti indiscussi della sana alimentazione tipici della dieta mediterranea. I cereali e i legumi biologici sono fondamentali per la corretta alimentazione e sono ad alta digeribilità. La loro versatilità li rende ideali per tutti i piatti. I cereali e i legumi biologici sono scelti per garantirti solo la qualità dei prodotti italiani, nel rispetto del pianeta.
Energetici e nutrizionali, i cereali sono il piatto perfetto soprattutto per la stagione calda e sono adatti a tutti. Le ricette sono tante, basta solo sapere come abbinare al meglio tutti gli ingredienti e unire ai cereali la pasta biologica. Molto spesso parliamo dell’importanza dell’alimentazione e del ruolo che essa ha all’interno della nostra vita, scegliere di mangiare bene in tutte le stagioni è davvero importante. Ogni singolo alimento infatti è fondamentale per il nostro corpo e risponde ad esigenze specifiche. Gli alimenti biologici infatti hanno una chiave energetica importante e vanno rivalutati d’estate. I cerali d’estate donano sollievo.
Il cibo fresco è la soluzione a tutto considerato che la natura dei prodotti alimentari è fredda. Sono tantissime le ricette.

Le ricette con i cereali biologici

Le ricette fatte con i cereali sono perfette per le quattro stagioni. È semplice, basta innanzitutto rendere le classiche zuppe di cui ci deliziamo d’inverno, anche d’estate servendole fredde e reinventandole. 

Le lenticchie, ad esempio, che solitamente sono considerate utili soprattutto d’inverno e perfette per le zuppe, sono in effetti un’importante risorsa anche per l’estate.
Abbinate al riso biologico e ai pomodorini sono il piatto perfetto dell’estate.
Dopo aver cotto tutti gli ingredienti, è importante far raffreddare il piatto e servirlo con un tocco di olio. Il risultato sarà davvero sorprendente. Provaci! 

Pulizie di stagione: a lucido anche il camino

Ad ogni cambio stagione siamo soliti fare cambi alla nostra casa.
Modifiche che comportano trasformazioni, ma soprattutto pulizie! È bene prendersi cura di tutte le parti della casa senza rimandare o trascurare nulla, occupandoci di tutte quelle zone che d’estate viviamo di più e di tutti quegli angoli che invece, proprio durante la bella stagione abbandoniamo.
Rimboccandoci le maniche, con un po’ di olio di gomito e tanta volontà, possiamo iniziare a liberare dagli acari tutti quegli spazi e quelle zone della casa che necessitano di una coccola in più e di essere tirate a lucido. Chiaramente la priorità viene data al terrazzo, ai portici, ai giardini che con l’arrivo della nuova stagione saranno inaugurati.
Ma vogliamo parlare invece di quegli oggetti e quegli angoli che invece non saranno utilizzati fino all’arrivo della prossima neve?
Ovviamente ci riferiamo ai camini e alle stufe che d’estate vengono solitamente puliti e restano lì immobili fino al prossimo inverno.
E voi avete mai provato a pulire un camino o una stufa?
Esistono molti materiali appositi. Detergenti e strumenti che ne facilitano la pulizia. Ma l’oggetto imbattibile, in questi casi, è senza dubbio l’aspiracenere Evocasa.

Aspiracenere per un camino pulito a fondo 

Parliamo di quello che all’apparenza si presenta come un vero e proprio bidone, ideale se si vuole pulire a fondo sia la stufa che il camino. Comodo e pratico da usare è davvero l’ultima frontiera per chi ama, durante tutto l’anno, pulire e farlo in maniera dettagliata.
La manutenzione e la pulizia del camino è davvero importante.
Ripulirlo dalla cenere è innanzitutto una pratica che va ripetuta spesso, non solo quando lo si utilizza ma anche quando si va incontro all’estate per garantirne l’ottimo funzionamento.
È pensato per aspirare le ceneri del camino impedendo che queste si depositino nell’ambiente. Tutti sappiamo quanto è fastidiosa la cenere che produce il camino e la stufa. 

La potente e leggera aspiracenere è facile da usare ed ecologica poiché tutti i residui della combustione sono raccolti in un secchio e possono essere utilizzati come fertilizzanti. 

Avere la consapevolezza di poter pulire ogni singolo angolo di casa, rasserena quanti desiderano che durante le grandi pulizie, ogni zona della casa sia lucida in ogni momento dell’anno! Il camino e la stufa sono i compagni perfetti che ci riscaldano durante gli inverni freddi, assicuriamoci che siano coccolati anche quando non li usiamo.

Catene da neve: quando e come metterle

Quante volte hai sentito parlare delle catene da neve? Fondamentale è avere a bordo della propria auto dal 15 novembre al 15 marzo di ogni anno le catene da neve. 

D’inverno, le catene da neve, sono davvero la soluzione perfetta per salvarti da situazioni complesse e difficili. Partendo dal presupposto, infatti, che con il ghiaccio non si scherza perché fa scivolare gli pneumatici sulle strade e fa slittare i veicoli, avere le catene da neve a bordo è diventato obbligatorio.

Questo dispositivo, una volta agganciato alle ruote motrici, fornisce una presa ed una stabilità maggiore della macchina sul terreno.    

Inoltre, su Giordano Jolly, vanno scelte in base al tipo di veicolo a cui andranno applicate ed in base alla misura del cerchio che è stato montato.

Come si mettono le catene da neve

Come abbiamo detto precedentemente, le catene da neve, vanno montate sulle ruote motrici. Se si dispone di un veicolo 4X4, vanno inserite su tutte e quattro le ruote.

Per montare le catene da neve, il veicolo dovrà essere posto su un terreno pianeggiante, deve essere fermo e con le ruote dritte. 

Prima di iniziare l’applicazione, controlla che le catene non abbiano nodi e che siano in ottime condizioni, onde evitare di rovinare la tua auto. 

Una volta verificato questo, parti sistemando le catene dalla parte posteriore- controllando di non aver intaccato sospensioni o ammortizzatori e collega i tiranti fino a creare un ottagono. Il restante, si infila nella carrucola per fare un serraggio finale, aiutati con i kit presenti all’interno. Verifica, successivamente, che la pressione dei tiranti sia giusta facendo qualche km con il tuo veicolo.

Esistono altri due modelli di catene da neve: quelle a scala e quelle a Y. Le catene da neve a Y sono molto difficili da montare, mentre quelle a scala stanno scomparendo dal mercato perché il loro montaggio è troppo macchinoso.

La scelta di questi dispositivi dev’essere fatta prendendo in considerazione l’omologazione con le tue ruote. 

Le catene vanno usate quando le ruote estive tendono a slittare e non permettono di far transitare il mezzo, mentre su quelle invernali vanno montate quando le ruote non arrivano al fondo stradale. Le catene da neve non vanno mai montate quando c’è poca neve o gli pneumatici riescono a toccare l’asfalto.

È diventato obbligatorio averle a bordo e laddove non si hanno, si può incorrere in sanzioni pecuniarie amministrative.

E tu, come bevi il caffè?

Il caffè è un’arte, e anche berlo lo è. Ogni Paese ha il suo rito e la sua tradizione che resistono ai secoli e alle mode. Ma quella italiana, è una tradizione a sé, che vede il caffè diventare la base per moltissime varianti, che non vanno a snaturarlo, bensì ad arricchirlo.

I tre modi di bere il caffè

Non parliamo di metodi e personalizzazioni, ma di gusti e di sapori. Quando esisteva solo la caffettiera, e per avere un caffè diverso bisognava andare al bar, l’unica trasgressione che gli italiani si concedevano era un goccio di latte nel caffè o un goccio di caffè nel latte. Questo piccolo rito- per lo più mattutino- era una coccola speciale che ci si riservava quando se ne sentiva il bisogno. Oggi, invece, che andare al bar è diventata un’attività alla portata di tutti, non più solo il goccio di latte viene fatto cadere nella tazzina, ma di richieste particolari ce ne sono davvero tante. Ma visto che il caffè è un rito tradizionalissimo, vogliamo soffermarci solo sui tre modi più famosi di bere il caffè. Clicca qui per saperne di più.

Caffè espresso

È quello corto, denso e corposo. È praticamente un sorso ed è quello che viene maggiormente ordinato al bar. Esiste una macchinetta apposita, che è quella tipica del bar, ma oggi è possibile replicarlo anche a casa grazie alle macchinette domestiche, in cialde o in capsule, che permettono ai consumatori di ottenere un caffè rapido e buono simile a quello del bar. 

Caffè macchiato

È tipico di chi desidera prolungare la propria pausa caffè o di chi ha raggiunto il limite di caffè quotidiani. Non che il macchiato non abbia caffeina, ma semplicemente è una dolce illusione a cui il caffeinomane vuole credere. Lo ritroviamo nelle tazze di molti italiani al mattino, per lo più con latte schiumato se preso al bar, o mescolato se preso a casa. Le macchinette elettriche di caffè, soprattutto quelle a capsule, infatti, permettono di preparare un caffè macchiato ad hoc, così da poterlo gustare in ogni momento della giornata. 

Caffè alla nocciola

È una coccola tutta italiana. Si aggiunge una densa crema alla nocciola nel caffè che, a contatto con il calore, diventa una morbida crema che conferisce alla bevanda quel tipico sapore della nocciola. È naturalmente dolce, quindi è amato soprattutto da coloro che non prediligono il sapore aspro e forte della bevanda nera. Lo si preferisce per lo più a metà pomeriggio, e solitamente quasi come fosse un dessert. Non viene mai sostituito alla classica tazzina di caffè, alla quale gli italiani non rinunciano mai. Anche questa versione, un tempo ordinabile solo al bar, può essere riprodotta grazie alle capsule di caffè, sempre più in voga e sempre più amate.

E tu, come lo bevi il caffè?

IL COLORE DELL’ESTATE

Ogni stagione con il variare delle temperature ha le sue pretese sull’abbigliamento. Capi più o meno pesanti, l’esigenza di indossare più strati di vestiti o la possibilità di mettere una semplice maglietta e i colori da sfoggiare o meno durante una certa stagione. 

Per quanto riguarda la stagione più calda, ok le gradazioni accese e le tinte pastello, ma il colore che la fa da padrone nel guardaroba estivo è sicuramente il bianco, tono luminoso e gioioso che si è guadagnato a mani basse il titolo di colore della bella stagione. Sul sito https://www.finamore.it/shop/it/ troverai una grande quantità di camicie e accessori adatti a te.

Il merito è anche delle diverse varianti disponibili che danno la possibilità di indossare il bianco in qualsiasi occasione senza però ritrovarsi con indosso sempre la stessa sfumatura. 

Bianco per lui

Il capo bianco che non può proprio mancare nell’armadio maschile – non solo d’estate – è la camicia bianca, indumento elegante e versatile che si presta sia per le cerimonie formali che per la vita di tutti i giorni, sia per l’ufficio che per le serate in riva al mare. Per le occasioni informali si può anche optare per l’abito uomo bianco ideale per aperitivi, picnic e feste. L’importante è non indossarlo in ufficio a un matrimonio e non optare per un total look bianco. Se di un abito bianco si può fare a meno, lo stesso non si può dire di giacca e pantaloni bianchi, da indossare però in momenti diversi. L’importante è non abbinare la giacca con colori sgargianti. Per quanto riguarda i pantaloni, invece, consigliamo il taglio slim da indossare praticamente in qualsiasi occasione e abbinabile con tutto. 

Bianco per lei

Colore dell’estate anche e soprattutto per le donne che non disdegnano capi di questo colore che donano eleganza e mettono in risalto il colorito estivo. Oltre la camicia bianca, must have anche per il guardaroba femminile, tutto nell’armadio di una donna rende bene anche in bianco. Minidress da indossare durante gli aperitivi, chemisier che svolazzano durante le gite in barca, tshirt per tutti i giorni, abiti eleganti per serate importanti, kaftani per scendere in spiaggia e gonne e pantaloni da abbinare sia con altri capi bianchi che con indumenti colorati. Oltre ad abbinarsi bene con tutto, il bianco si sposa bene anche con le stampe poco invadenti e con tutti i tipi di colore. Si al bianco pure per gli accessori: borse, cinture, foulard e altri particolari che risaltano e illuminano la figura di chi li indossa.

La tua beauty routine

Hai problemi di pelle?

La tua pelle è impura, piena di punti neri e irritazioni? Non preoccuparti, nella maggior parte dei casi, devi solo trovare e poi seguire con costanza la beauty routine più adatta e corretta per la tua pelle.

Per prima cosa devi avere una stanza da bagno comoda, o meglio, adatta alle tue esigenze. Il lavabo deve essere piuttosto grande e moderno come quelli in vendita sullo shop online Idroclic, visita il sito per maggiori informazioni.

Se hai un lavabo comodo, che ti permette di muoverti liberamente potrai eseguire meglio tutti gli step della tua beauty routine.

Sin dalla mattina quando ti svegli, devi iniziare a prenderti cura della tua pelle: prendi del latte detergente e mettilo sul palmo della tua mano, poi apri l’acqua e falla scorrere fino a quando non diventa tiepida, poi distribuisci il latte detergente sul tuo viso e fai dei movimenti circolari, infine risciacqua il tuo viso eliminando ogni traccia del latte detergente.

Asciuga il viso e con un dischetto di cotone passa il tonico su tutto il viso, fallo asciugare ben bene.

Quando il tonico sarà asciutto, passa un po’ di crema idratante o nutriente, falla assorbire bene.

Lo step successivo è quello di passare la crema protettiva: d’inverno devi utilizzare la protezione trenta, mentre d’estate assolutamente la protezione cinquanta se non anche una più alta.

Utilizzare la crema protettiva, sia d’estate che d’inverno, è l’unico modo per evitare che sulla pelle si formino macchie scure; molti sottovalutano il sole invernale ma, purtroppo, anche questo può produrre delle macchie sulla pelle.

Dopo aver messo la protezione solare per il viso, puoi truccarti come preferisci.

A fine giornata, arriva uno dei momenti più importanti per la beauty routine del tuo viso; cioè quello in cui bisogna effettuare una pulizia profonda della pelle del viso, in quanto deve essere eliminata ogni traccia di trucco e la pelle deve essere ben detersa per eliminare lo smog che si intrappola nel derma.

Se trucchi gli occhi devi scegliere di utilizzare uno struccante specifico, magari un’acqua micellare apposita per il trucco degli occhi e del contorno occhi.

Per il resto del viso potrebbe bastare anche solo il latte detergente, ma solo se non  hai applicato troppo trucco e soprattutto se non si tratta di make-up waterproof; se, invece, si tratta di un trucco molto resistente allora dovrai utilizzare uno struccante specifico.

Dopo aver eliminato ogni traccia di trucco, puoi pensare di fare un esfoliante. L’esfoliante viso non deve essere fatto tutti i giorni, altrimenti la pelle potrebbe rovinarsi; ti basta esfoliare la pelle due volte alla settimana, magari realizzando uno scrub casalingo fatto con olio d’oliva e sale, in quanto il sale purifica e leviga, mentre l’olio idrata.

Dopo aver esfoliato il viso, puoi passare del tonico con un dischetto. Quando il tonico sarà asciutto, applica una crema nutriente notturna. Se ti rendi conto, invece, che la tua pelle è piena di sfoghi e punti neri, applica sul tuo viso del gel d’aloe.

Rinnova la tua camera da letto

La bella stagione è alle porte, quindi è il momento di rinnovare la tua camera da letto.

Non è necessario cambiare per forza il mobilio o pitturare le pareti per rinnovare la tua camera da letto, basta anche meno per dare un tocco di novità; ad esempio, potresti pensare di rinnovare anche solo la biancheria da letto.

La biancheria da letto, infatti, può dare davvero un tocco di novità alla tua camera da letto; se vuoi, dai un’occhiata allo sezione ‘Biancheria per la casa’ dello shop online Pescatore Home & Living, e ti renderai conto che è così.

Sullo shop online Pescatore Home & Living, infatti, c’è una vastissima scelta di biancheria per la camera da letto e non solo.

Adesso che siamo in primavera, ti consigliamo di acquistare un trapuntino per il tuo letto: il trapuntino, infatti, lo potrai utilizzare non solo nei mesi di aprile e maggio, ma anche in autunno durante i primi freddi, dalla fine di settembre ai primi di novembre. Se vuoi utilizzare lo stesso trapuntino, sia in primavera che in autunno, ti consigliamo di scegliere una fantasia che possa andare bene per entrambe le stagioni: magari dei fiori delicati dai colori tenui, come il rosa pallido. I fiori, generalmente, sono perfetti per ogni stagione.

Quando arriva l’estate, invece, sul letto è meglio mettere un copriletto; ci sono persone che hanno la pessima abitudine, in estate specialmente, di mettere solo le lenzuola sul letto. Utilizzare solamente le lenzuola, senza il copriletto, non è solo antiestetico ma è, soprattutto, antigenico.

Sul letto, infatti, anche durante la giornata può capitare di sedersi o di poggiare qualcosa sopra di esso, quindi il copriletto funge quasi da ‘protezione’: sono le lenzuola che entrano direttamente in contatto con il nostro corpo e, quindi, è necessario che siano sempre pulite e mai contaminate.

D’inverno, ovviamente, la scelta migliore è la trapunta che non solo da un tocco di eleganza al letto e, quindi, a tutta la camera da letto ma è anche molto calda.

Anche le lenzuola, però possono considerarsi un elemento d’arredo; ad esempio, le lenzuola Blumarine che hanno delle federe con delle stampe particolari ed eleganti, danno un tocco di classe al letto.

Per rendere il letto ancora più bello, si potrebbe pensare di poggiarvi sopra dei cuscini d’arredo: è vero, non verranno utilizzati in quanto serviranno solo per ‘fare scena’, ma riempiranno il letto e, di conseguenza, anche la camera da letto.

Un altro elemento, capace di dare “un’altra faccia” all’ambiente, è la tenda: un tenda, infatti, è in grado di riempire l’ambiente arredandolo e adornando la parete sulla quale si trova.

Un’altra cosa che non dovrebbe mai mancare, non solo in una camera da letto, ma in molte altre stanze è il tappeto. Il tappeto, infatti, è quel complemento in grado di riempire il pavimento di ogni stanza; ovviamente, il tappeto deve essere scelto con cura per adeguarsi ad ogni ambiente.

Lo vedi, non è necessario fare lavori che stravolgono la struttura della tua casa o acquistare mobili nuovi, per cambiare lo stile della tua abitazione; ti basta solo scegliere la biancheria da casa giusta e, possibilmente, bella e di qualità.